Come si calcola il costo aziendale di un dipendente

Come si calcola il costo aziendale di un dipendente

Chi non vorrebbe integrare il proprio organico con figure specializzatissime, così da garantire alla propria azienda una crescita sana e costante? Tutti, ovviamente. Fino a quando non si scontrano con il calcolo del costo aziendale del singolo dipendente; allora ci ripensano, e assumere la risorsa che si programmava risulta meno indispensabile. 

Calcolo costo del lavoro per un’azienda: non si tratta di un’addizione, ma piuttosto di un sistema a più variabili, che riguarda deduzioni e diverse voci di costo, che è importante conoscere per assumere uno o più dipendenti. Quello che è certo – al netto delle incognite – è che prima di assumere è necessario avere le idee chiare riguardo al reale costo che si sosterrà per il singolo dipendente, che non coincide affatto con la retribuzione minima prevista da CCNL. 

Chiarire questi punti riguardo al lavoro subordinato è il nostro obiettivo, così da rispondere in modo chiaro alla domanda “Quanto costa assumere un dipendente?”, in termini di costo mensile e costo annuo.

Quanto costa un dipendente?

Dunque, quanto costa un dipendente? Fino al doppio dello stipendio che percepisce. Vediamo le voci da tenere in considerazione per determinare il costo di un dipendente: 

  • RAL: ovvero il complesso del percepito dal lavoratore, al lordo delle ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali; 
  • contributi previdenziali: gli oneri previdenziali devono essere versati all’INPS (contributi INPS);
  • contributi assistenziali: gli oneri assistenziali devono essere versati all’INAIL;
  • assicurazione obbligatoria per gli infortuni;
  • TFR: il versamento di una somma pari alla retribuzione utile, divisa per 13,5, moltiplicata per ogni anno di servizio;
  • aliquote Irpef;
  • tredicesima;
  • quattordicesima;
  • costo dell’attrezzatura di lavoro; 
  • eventuali rimborsi per le trasferte;
  • ulteriori oneri stabiliti in base alla specificità del lavoro, agli accordi sindacali, aziendali o nazionali.

Considerate le aliquote e la retribuzione annua lorda, possiamo affermare – in modo approssimativo, dato il carattere mutevole delle diverse variabili – che un lavoratore la cui RAL corrisponde a circa 14.400 euro comporterà un esborso, da parte dell’azienda, di circa 27000 euro.

Ogni situazione è diversa: è chiaro che un giardiniere che pratica tree climbing avrà un costo di attrezzatura maggiore rispetto a quello di un copywriter, anche perché a variare è anche il cuneo fiscale (ovvero gli effetti che la tassazione ha sui lavoratori, sull’occupazione e sul mercato del lavoro). Ecco perché le variabili vanno calcolate con attenzione!

Come calcolare il costo di un dipendente nel 2020

In questo sistema a variabili che abbiamo descritto, che siamo certi farà sanguinare gli occhi a chi aveva intenzione di potenziare il proprio organico, c’è una buona notizia! Anzi, più di una, a dire il vero. 

Il costo del lavoro ha un alleato, guadagnato in modo graduale negli ultimi anni: i bonus assunzioni! Sono diversi, e stabilire quale sia il più adatto alla singola azienda richiede una consulenza personalizzata. 

Ma una cosa possiamo dirla: assumere a tempo indeterminato conviene di più, in almeno 9 casi su 10, rispetto al contratto a termine; questo risponde a una precisa volontà del governo, funzionale ad aumentare la stabilità del lavoratore, e a disincentivare il tempo determinato e il lavoro in nero.

A fronte di una situazione inedita, come lo scenario pandemico del 2020, la soglia occupazionale ha subito quello che non possiamo definire “calo”: si parla, in questo caso, di un vero e proprio crollo, che ha raggiunto il suo picco ad aprile 2020. Ecco perché si sono aggiunte nuove misure a quelle preesistenti, con l’obiettivo di stimolare le assunzioni.

Dall’entrata in vigore del Decreto Agosto, i datori di lavoro che assumeranno con contratto a tempo indeterminato o subordinato potranno beneficiare di sgravi contributivi fino al 100%; è inoltre cumulabile con altri bonus, e abbraccia una porzione di lavoratori considerevole.

Un boost alle assunzioni è fornito anche dagli incentivi verso le assunzioni di particolari categorie di lavoratori, come neolaureati, donne e over 50, giovani diplomati che abbiano aderito a un progetto di alternanza scuola-lavoro, laureati con particolari meriti accademici e dottorandi.

Quanto costa selezionare un dipendente

C’è un’ulteriore spesa che nessuno sembra prendere in considerazione, nel computo totale del costo aziendale di un dipendente. Il costo del lavoro che l’azienda sostiene per selezionare e intervistare i candidati!

Riteniamo utile riportarlo, o meglio, riportare la formula funzionale a calcolarlo. Tale cifra si calcolerà dividendo i costi di selezione per il numero di candidati sottoposti a selezione; questi ultimi costi fanno riferimento, ad esempio, ai costi per addetti alla selezione, addetti di linea operativa coinvolti nel processo, amministrazione e gestione dei curricula degli intervistati.

Selezionare, intervistare e predisporre varie tipologie di colloquio significa sostenere ulteriori costi. Tali costi – soprattutto se non si dispone di responsabili risorse umane adeguati – possono essere estremamente onerosi, rapportati alla singola unità lavorativa.

I costi che le aziende devono sostenere per i propri dipendenti sono elevati. Ma assumere significa potenziare, e imprimere alla propria azienda nuovi sguardi e prospettive; se stai valutando l’ipotesi di assumere, ma i costi ti spaventano, considera le nostre opzioni in somministrazione di lavoro. Puntiamo alla crescita del tuo business, alla tutela delle risorse e alla massima convenienza per te; se vuoi approfondire l’argomento, o semplicemente conoscere il mondo Jobtech, contattaci oppure visita la nostra pagina FAQ!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

    Seleziona se sei un’azienda o un lavoratore, ti invieremo solo le notifiche che ti interessano.

    aziendalavoratore

    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.
    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.