Contratto MOG: flessibilità e tutele per i lavoratori

Contratto mog

Le stagioni hanno le proprie caratteristiche: sole, vento, neve o pioggia; ma è possibile associare un contratto di lavoro alle stagioni? L’estate porta con sé la voglia di vacanze, ma perché in questo periodo dell’anno sentiamo parlare con maggiore frequenza del contratto MOG? 

Perché è una tipologia contrattuale che si coniuga alla perfezione con i concetti di stagionalità e discontinuità, e la sceglie chi vuole garantire tutele ai propri lavoratori nonostante – o proprio perché – conosca bene questi fattori d’incertezza.

Prima di partire (visto che stiamo parlando di estate!), cosa significa MOG? MOG è l’abbreviazione di Monte Ore Garantito; ma la questione è molto più complessa di così, e non vediamo l’ora di approfondirla!

Cos’è il contratto con Monte Ore Garantito?

Il MOG è un contratto di lavoro in somministrazione, che prevede dunque la fornitura di lavoratori da parte di un’agenzia per il lavoro, a tempo determinato, e che garantisce flessibilità alle aziende e tutele ai lavoratori.

Lo sceglie chi opera nel settore del turismo, o chi richiede lavoratori in settori a forte stagionalità. Le tipiche richieste di chi sceglie il MOG sono: flessibilità tutelata per le aziende, personale con orario modulabile e periodo inferiore ai tre mesi per il dipendente.

Stabilimenti balneari, hotel, bar… il contratto MOG è la soluzione ideale per le aziende nella stagione estiva!

Come funziona il contratto Mog?

Abbiamo parlato si spiagge e evocato scenari soleggiati ed estivi… Ma come funziona questa somministrazione con monte ore garantito? Ecco tutti gli elementi: 

  • Retribuzione minima: garantita al lavoratore, pari al 25% (o superiore, in base alle esigenze dell’azienda) su base mensile dell’orario di lavoro normale a tempo pieno.
  • Durata minima: 3 mesi, liberamente prorogabile sulla base dell’azienda, ma compatibilmente al CCNL di riferimento. È possibile anche stipulare un MOG inferiore, della durata di 1 mese, ma occorre garantire una retribuzione minima pari al 30%! 
  • Giorni e fasce orarie monte ore garantito: i giorni devono essere comunicati al lavoratore con 24 ore di anticipo, mentre la fascia oraria può essere modificata con un preavviso minimo di una settimana.

Il Monte Ore Garantito: i settori dove viene scelto di più

In quali settori è applicabile il contratto monte garantito? I settori che ne beneficiano maggiormente sono sicuramente la GDO, la logistica, le telecomunicazioni, i servizi alla persona, i trasporti e il turismo.

È perfettamente comprensibile come un hotel e un agriturismo necessitino di soluzioni più elastiche in base alle esigenze in determinati periodi dell’anno, e allo stesso modo può accadere in call center o supermercati! Ecco perché scelgono la somministrazione con monte ore garantito.

Le caratteristiche che accomunano tutti questi settori? I picchi di lavoro, l’urgenza e la richiesta di elasticità e flessibilità, senza trascurare le tutele contrattuali per il lavoratore: ecco perché il MOG è una risorsa preziosa per le aziende!

I vantaggi per le aziende 

Abbiamo capito che dobbiamo dimenticare il contratto a chiamata e il contratto stagionale, e che scegliere soluzioni affidabili, come il contratto di lavoro con MOG, rappresenta una scelta strategica per le aziende. Ma perché proprio il MOG, e non un’altra tipologia di contratto? Ecco la risposta! 

  1. Riduzione dei costi: puoi ricorrere ai lavoratori solo quando ne hai effettivamente bisogno, nel pieno rispetto del contratto che hai stipulato con loro;
  2. Elasticità: ogni settore e ogni CCNL ha esigenze diverse, e il MOG che stipulerai con l’agenzia per il lavoro sarà modellato sulla base di esse! 
  3. Tutele: per il lavoratore e per l’azienda.

Importante sapere che in caso di rifiuto giustificato da parte del lavoratore, non c’è obbligo di retribuzione minima, mentre in caso di rifiuto ingiustificato si apre lo scenario di assenza, con conseguenze disciplinari per il lavoratore.

Altri fattori di interesse riguardano l’ammissione del solo calcolo retributivo su base oraria, il fatto che le ore eccedenti il MOG rappresentino lavoro ordinario e non supplementare, mentre le ore che superano il normale orario a tempo pieno rappresentano lavoro straordinario.

Le specifiche del contratto MOG

 Tra i contratti adattabili a situazioni di discontinuità è sicuramente il più apprezzato, ma – in caso fossi interessato – vogliamo darti una visuale a 360 gradi: in caso di dimissioni, non è prevista la penalità, il periodo di prova è ammesso solo entro il primo mese, e se superi il monte ore garantito si procederà a un incremento in misura fissa pari al 50% delle ore medie mensili eccedenti il MOG iniziale.

Uno strumento contrattuale utile per l’impiego di lavoratori, in estate in particolare: il MOG è un contratto di somministrazione più flessibile, che rappresenta la soluzione ideale per le aziende nella stagione estiva.

Consente elasticità e si adatta alle specifiche esigenze di ogni settore: perché non provarlo? Se la tua attività richiede questa soluzione, contattaci!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

    Seleziona se sei un’azienda o un lavoratore, ti invieremo solo le notifiche che ti interessano.

    aziendalavoratore

    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.
    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.