Green Pass obbligatorio: cosa cambia per le aziende, i dipendenti e i clienti

Green Pass obbligatorio: cosa cambia?

Green Pass obbligatorio? Cosa si può fare dal 6 agosto? Quali saranno i nuovi obblighi e quali le conseguenze per i negozi al chiuso? Servirà la mascherina? Facciamo un po’ di ordine, perché la confusione è (giustamente) tantissima! 

Partiamo dalla definizione di Green Pass: è un certificato in formato digitale e stampabile, emesso dal Ministero della Salute, che contiene un QR Code che consente di verificare autenticità e validità.

Chi può ottenere il Green Pass?

Chi è stato vaccinato contro il Covid-19, chi ha effettuato un test/molecolare antigenico ed ha avuto esito negativo e infine chi è guarito dal coronavirus

Dal 1 luglio, il Green Pass permette di viaggiare in modo agevole tra i Paesi dell’Unione Europea e nell’area Schengen. I cambiamenti che però stanno destando più preoccupazioni sono quelli in arrivo dal 6 agosto 2021!

Per quali attività sarà obbligatorio il Green Pass?

Dal 6 agosto, diverse attività commerciali dovranno rivedere la propria organizzazione. Ad essere in subbuglio, è in particolare il mondo della ristorazione, alle prese con la gestione dell’obbligo vaccinale per i lavoratori e la conseguenze del Green Pass obbligatorio per i dipendenti. Non deve stupire, dal momento che si tratta di persone a stretto contatto con il pubblico.

Ecco le attività che non potranno più accogliere clienti o ospiti senza che questi siano dotati di Green Pass. Quindi, la risposta alla domanda “A cosa serve il Green Pass dal 6 agosto?” è ad accedere a queste attività!

  • ristoranti e più in generale ogni attività ristorativa al tavolo al chiuso;
  • spettacoli, eventi e competizioni sportive;
  • musei, istituti, centri culturali, concorsi pubblici, centri ricreativi e luoghi di cultura; 
  • piscine, palestre, centri benessere e centri termali; 
  • fiere, sagre, convegni e congressi;
  • parchi tematici e di divertimento;
  • sale da gioco e casinò.

In quali luoghi pubblici non è necessario il Green Pass?

Dove e da quando sarà obbligatorio entrare con il Green Pass ve l’abbiamo detto, ma ecco i luoghi pubblici dove non è necessario il Green Pass! Un’estate 2021 che sarà caratterizzata da controlli e nuove regole, che per ora non si applicano a:

  • Negozi al dettaglio e all’ingrosso; 
  • Farmacie, parafarmacie, erboristerie e affini;
  • Bar, ristoranti e attività della ristorazione dotate di spazi all’aperto;
  • Supermercati e minimarket; 
  • Piscine all’aperto.

A oggi non è necessario per viaggiare sui mezzi pubblici, ma la discussione sulla possibilità di applicarlo limitatamente ad aerei, treni e navi (esclusi i trasporti tramite autobus e metropolitane) è attualmente in corso.

Cosa cambia per bar e ristoranti: tutte le regole e cambiamenti previsti

Green Pass e ristorazione, un binomio che ha suscitato dubbi e perplessità in quello che è a tutti gli effetti il settore più colpito dalla pandemia. Cuochi, pizzaioli, camerieri e tutti i lavoratori del mondo ho.re.ca. chiedono con insistenza delucidazioni sul Green Pass obbligatorio per i dipendenti, e su come organizzare al meglio l’operatività delle nuove disposizioni in un tempo che sembra non bastare.

L’obbligo vaccinale per i lavoratori della ristorazione pone in essere questioni di etica, dove il paradigma del lavoro, della salute e della libera scelta si intersecano con il tempo, la crisi sanitaria e il desiderio di ripartire.

I ristoratori sostengono che imporre il vaccino anti-covid ai dipendenti sia qualcosa che esula dal loro ruolo di datori di lavoro e che questa novità abbia già creato sostanziosi sconvolgimenti in termini di assunzioni e prenotazioni.

Quali sanzioni sono previste alle aziende che non rispettano la nuova normativa?

Con il decreto vigente, le sanzioni oscillano da un minimo di 400€ ad un massimo di 1.000€. Non sarà impossibile vedere le serrande dei locali abbassate, se questi non rispettano le disposizioni.

La chiusura del locale, oltre alle multe connesse, potrà comportare una chiusura da 1 a 10 giorni dell’esercizio. La multa inoltre, con gli importi citati da 400 a 1000€, potrà essere a carico sia dell’esercente che dell’utente.

Green Pass: negozi, ristoranti, attività e trasporto ne saranno coinvolti, ed è probabilmente la strada migliore per scongiurare il rischio di nuove e più pesanti chiusure.  Ripartire in sicurezza, dotandosi dei migliori strumenti di prevenzione è necessario!

Se sei alla ricerca di personale e non sai come muoverti tra nuove restrizioni, decreti e obblighi vaccinali per i dipendenti, non possiamo che dirti: contattaci! Possiamo parlare insieme delle migliori possibilità per la tua azienda, di come gestire al meglio i lavoratori che vi sono inseriti e come rapportarsi ai nuovi inserimenti!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

    Seleziona se sei un’azienda o un lavoratore, ti invieremo solo le notifiche che ti interessano.

    aziendalavoratore

    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.
    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.