Piacere, Jobtech!

Piacere, Jobtech!

Jobtech è la prima agenzia per il lavoro italiana ad essere totalmente digitale. Ma dietro questa definizione, un po’ statica, c’è una storia che merita di essere raccontata! Jobtech nasce durante la pandemia da Covid-19, nei primi mesi del 2020. 

A guidarne la fondazione, un obiettivo ben preciso: la necessità di digitalizzare i processi di assunzione al fine di ottimizzare e agevolare l’incontro tra azienda e lavoratore. In un contesto di crisi lavorativa ed economica come quella che stiamo attraversando, il mercato del lavoro in somministrazione al momento non è ancora sufficientemente tecnologico e digitalizzato per affrontare le sfide e le esigenze di chi cerca e chi offre lavoro.

Si è quindi puntato sulla componente tech, mantenendo però il fondamentale approccio umano al recruiting. La tecnologia utilizzata, sviluppata tutta internamente, abilita migliori performance del nostro team HR, garantendo velocità ed elevati standard qualitativi dei candidati da noi presentati alle aziende.

Ma andiamo con ordine, perché è molto più interessante di così!

La sfida del digital

É davvero possibile digitalizzare il settore delle risorse umane? Quando sono le persone ad essere al centro, quale può essere il ruolo della tecnologia? Il digitale rappresenta una sfida, e Jobtech l’ha accettata; in questo articolo vogliamo raccontarvi la vision, gli obiettivi e i servizi, rimanendo saldi a un ideale in cui ci riconosciamo totalmente e che ad oggi è più che uno slogan: la tecnologia al servizio del talento. 

Come dicevamo, Jobtech è la prima agenzia per il lavoro digitale nel panorama delle APL italiane. Ma in che senso, “digitale”? Opera su tutto il territorio nazionale senza la presenza di sedi fisiche sul territorio, ma attraverso portali web proprietari verticali su settori e ruoli specifici. Il team tech interno garantisce un costante aggiornamento delle tecnologie messe in campo nei portali web proprietari, test soft-skill e algoritmi di sourcing mantenendo alto il livello di user e customer experience.

I fattori di innovazione

Lecito domandarsi quanto il ruolo della tecnologia sia diventato preponderante, e quanto intenda sostituirsi alle persone. Non è il caso di Jobtech: la componente tech è nel suo DNA, ma vuole essere un ausilio per concentrarsi sul capitale umano dei candidati, dedicandosi con maggiore attenzione alle interviste e alle analisi soft e hard skill. 

Come ricerchiamo i candidati? Tramite i verticali di ricerca, portali specializzati sui ruoli a più alto turnover lavorativo: commesse.it, magazzinieri.it, camerieri.it, callcenter.it, receptionist.it e contabili.it. Si tratta di macrocategorie che racchiudono figure lavorative diverse, ma ascrivibili allo stesso settore: l’obiettivo dei verticali è ottimizzare l’attività di sourcing dei profili alla ricerca di lavoro. É più facile trovare qualcosa, se sai dove cercarlo!

Infine, qualora l’azienda ricercasse profili diversi da quelli presenti sui verticali, nessun problema! Abbiamo lanciato il portale lavoro.jobtech.it, dove compaiono le ricerche per le figure lavorative che non rientrano nei verticali menzionati in precedenza.

I servizi

Siamo molto attenti a soddisfare le esigenze di chi cerca e di chi offre lavoro. Per farlo, offriamo diversi tipi di soluzioni in linea con i bisogni delle aziende:

  1. Somministrazione di lavoro: l’inserimento della risorsa avviene tramite un somministratore accreditato, ovvero Jobtech, che si occupa degli aspetti di ricerca & selezione, contrattuali e salariali;
  2. Ricerca e selezione: il nostro e-recruiting è ottimizzato per fornire la risorsa perfetta per l’azienda il prima possibile. Definiamo insieme all’azienda i punti chiave della ricerca, ovvero i requisiti indispensabili; a quel punto, ricevute le candidature, i nostri recruiter iniziano a selezionare con il supporto di un test sulle soft skill da noi sviluppato e la realizzazione di una video intervista che verrà condivisa con l’azienda cliente!
  3. Attivazione stage e tirocini: si tratta del primo ingresso di un giovane in azienda, ma il rischio di rallentamenti a causa della burocrazia è sempre in agguato. Ecco perché Jobtech annovera tra i propri servizi anche l’attivazione degli stage extra curriculari; 
  4. Outsourcing: anche noto come RPO, è una formula particolarmente strategica per aziende di grandi dimensioni per la gestione di uno specifico progetto o per le PMI che non dispongono di un’area risorse umane. In questo caso l’agenzia del lavoro andrà ad assumere la gestione dell’area risorse umane dell’azienda cliente.
  5. Staff leasing: equivale a un rapporto lavorativo a tempo indeterminato, solo che le risorse sono assunte da Jobtech, che le rende disponibili per le aziende clienti. Il vantaggio? Snellimento degli oneri burocratici e dei costi amministrativi. 
  6. Academy: le professioni richiedono competenze specifiche, e può capitare che il candidato selezionato non possa rispondere – con il proprio bagaglio esperienziale – alle esigenze dell’azienda. Ecco perché Jobtech si propone, tramite corsi di formazione sia interna che tramite Forma.Temp, di colmare lo skill mismatch e supportare l’azienda nell’inserire all’interno del proprio organico candidati in possesso di tutte le conoscenze necessarie!

I verticali

La scelta di utilizzare i verticali risponde a un’esigenza specifica: valorizzare ogni percorso lavorativo, ogni settore di competenza, e rendere più agevole l’atto di candidatura per le risorse alla ricerca di un impiego. Sui verticali troveranno le posizioni lavorative aperte, aggiornate e suddivide su base provinciale. 

Un altro importante aspetto dei nostri portali verticali è che permettono di valutare le soft-skill dei candidati attraverso test da noi sviluppati specifici per ruolo e settore.

I vantaggi per le aziende 

La scelta di valorizzare la componente digitale permette di offrire alle aziende ulteriori vantaggi: 

  • Riduzione delle tempistiche: i portali dedicati su settori e ruoli specifici ci permettono di velocizzare il processo di sourcing e screening dei candidati. 
  • Candidati tailor-made: un database ampio di potenziali candidati permette una maggior qualità della short list di candidati presentati alle aziende clienti. Non puntiamo alla quantità ma alla qualità dei candidati presentati che siano su misura per il ruolo, le ambizioni e la filosofia dell’azienda. I nostri recruiter svolgono una valutazione completa del candidato in termini di hard e soft skills prima di condividere i profili con l’azienda attraverso scheda di presentazione, curriculum digitale e registrazione della video intervista.
  • Taglio dei costi: essere competitivi sul mercato è l’ambizione di ogni azienda, nonché uno slogan piuttosto inflazionato. Ma Jobtech ti permette di risparmiare, e ti sveliamo anche come: gestiamo tutte le ricerche dal nostro HQ a Milano senza la presenza di filiali sul territorio, il cui costo si riverserebbe sul cliente. Chi sceglie Jobtech, paga il servizio di cui usufruisce, senza costi ulteriori!
  • Assistenza costante: ci piace definirci customer-centric, per la passione che ci mettiamo nelle relazioni con i clienti e con i candidati. Niente tempi di attesa biblici. La tecnologia di cui ci avvaliamo ci permette di essere al tuo fianco, sostenerti e guidarti in ogni fase della tua collaborazione con Jobtech. Noi ci siamo e non vediamo l’ora di dimostrartelo! 

Siamo consapevoli che la rivoluzione che vogliamo apportare al mercato del lavoro sia molto ambiziosa, ma crediamo fortemente nelle potenzialità del digitale e nelle persone che compongono il nostro team. Siamo stati inseriti tra le 100 migliori startup italiane del 2020, e diverse aziende ci hanno già scelti

Sei alla ricerca di talenti, o vuoi fare semplicemente una chiacchierata conoscitiva con noi? Contattaci!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

    Seleziona se sei un’azienda o un lavoratore, ti invieremo solo le notifiche che ti interessano.

    aziendalavoratore

    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.
    Success! Thanks for Your Request.
    Error! Please Try Again.